Slide 1

Diploma di laurea - Sec. XVIII

Uno degli antichi documenti conservati nell'archivio del Museo

Slide 2

Elettrometri a pagliuzze

Volta trasformò gli elettroscopi in elettrometri che non solo rivelavano l'elettricità ma permettevano di misurarne la "tensione", indicata dal grado di divaricazione delle due sottili pagliuzze.

Slide 3

Pistola elettricoflogopneumatica

Dispositivo concepito e usato da Volta per impressionare gli spettatori durante usuali dimostrazioni pubbliche.

Example Frame

Aree tematiche

Feature Image 1

I disegni anatomici di Antonio Scarpa

La riforma teresiana dell’Università prevedeva la fondazione di un museo nel quale gli studenti di medicina e chirurgia potessero apprendere precise cognizioni nel campo dell’anatomia normale e patologica, grazie a una collezione permanente che integrasse quanto appreso durante le autopsie.

Feature Image 2

Gli Einstein a Pavia

Nel marzo 1894 vennero fondate a Pavia le officine elettrotecniche Nazionali Einstein-Garrone lungo il tratto del Naviglio che sfocia nel Ticino. Nel 1895 si trasferirono a Pavia le famiglie di Jakob e Hermann Einstein, lo zio e il padre del sedicenne Albert, che avevano avviato un’attività che avrebbe partecipato ai lavori per l’illuminazione di Palazzo Botta.

Feature Image 3

L’Architetto del cervello

Nonostante i progressi dell’anatomia, all’inizio degli anni Settanta dell’800 chi cercava di capire la struttura microscopica del cervello entrava in una terra incognita. Nel 1873 Camillo Golgi mise a punto una procedura istologica, la reazione nera, che permise di esplorare la struttura del sistema nervoso.

Feature Image 4

Gli strumenti di Alessandro Volta

Alessandro Volta fu chiamato sulla cattedra di Fisica sperimentale dell’Università di Pavia nel 1778. Potendo contare su un fondo di spesa illimitato per concessione del governo austriaco, arricchì la dotazione del Gabinetto di Fisica con strumenti di pregevole fattura

Ultime News

Sabato 26 ottobre 2019 – Electric dance al Museo

In occasione dell’apertura straordinaria di sabato 26 ottobre, il Museo per la Storia dell’Università ospiterà una performance di danza, accompagnata da visita guidata alla sezione di Fisica: Electric Dance: la musa Tersicore nel mondo […]

Leggi

Sabato 28 settembre 2019 – apertura straordinaria

Sabato 28 settembre il Museo per la Storia dell’Università di Pavia sarà aperto dalle ore 15:30 alle ore 18:30 e offrirà ai visitatori la possibilità di partecipare alle ore 16:30 ad una visita guidata (compresa nel prezzo del […]

Leggi

24 e 26 settembre 2019 – Settimana europea dei ricercatori

Il Museo per la Storia dell’Università partecipa alla Settimana europea dei ricercatori. Tre gli eventi organizzati per l’occasione: il laboratorio “Sotto il cielo stellato”, che si terrà in due giornate, e un’apertura serale […]

Leggi

Sabato 7 settembre 2019 – Festa del Ticino & Notte bianca

Sabato 7 settembre, in occasione della Notte bianca per la Festa del Ticino, il Museo per la Storia dell’Università sarà aperto dalle ore 21:00 alle ore 23:30.
Situato nel Cortile dei Caduti all’interno del […]

Leggi

Chiusura estiva

Il Museo per la Storia dell’Università sarà chiuso dal 5 al 31 agosto. Riaprirà regolarmente da lunedì 2 settembre: tanti eventi all’insegna della cultura e della scienza vi aspettano! Leggi

Highlight

Inserisci qui quello che vuoi mettere in evidenza: testo, immagini video utilizzando semplicemnete del codice HTML

0382984707
museo.storico@unipv.it